Antiparassitari naturali per cani e gatti: vantaggi dei non chimici!

Tabella dei Contenuti

È prassi comune quella di trattare i nostri animali domestici – principalmente cani e gatti – con antiparassitari chimici, i cosiddetti ectoparassiticidi. Lo scopo è quello di difendere sia loro che noi e la nostra casa da parassiti come zecche e pulci, che possono trasmettere infezioni e malattie anche gravi.

Si tratta di antiparassitari per uso esterno che vengono solitamente applicati sulla cute una volta ogni 30 giorni, ma non tutti sanno che possono essere tossici, non solo per i parassiti a cui sono rivolti, ma anche per i nostri stessi animali domestici.

Gli animali hanno una permeabilità cutanea maggiore rispetto all’uomo e quindi attraverso la pelle gli antiparassitari chimici possono generare alcuni effetti collaterali non gradevoli.
I gatti inoltre non sono in grado di metabolizzare correttamente alcuni principi attivi e sono quindi più soggetti al rischio di intossicazione rispetto agli altri animali domestici.

Tra gli effetti collaterali i più frequenti sono irritazione cutanea, prurito o bruciore nei punti di applicazione, ma si può arrivare a sintomi più gravi quali vomito, diarrea o sintomi neurologici.

Non a caso i bambini non devono entrare in contatto con gli animali trattati per le 24 ore successive all’applicazione.

Ecco perché può valere la pena trovare delle alternative naturali e non tossiche agli antiparassitari chimici, per proteggere la salute dei nostri animali, ma anche delle persone che gli stanno intorno.

Una valida soluzione è quella di utilizzare gli antiparassitari naturali per cani e gatti a ultrasuoni: si tratta di un piccolo dispositivo da applicare al collare, che emette ultrasuoni intermittenti repellenti per pulci, zecche e altri parassiti ma assolutamente sicuri per cani e gatti.

Il dispositivo è resistente alla pioggia e adatto all’uso esterno e ha una batteria che dura circa 10 mesi, per cui ci si può anche dimenticare delle applicazioni mensili di antiparassitari.

Attraverso gli ultrasuoni possiamo difendere i nostri animali dai parassiti in modo completamente atossico, non chimico, sicuro sia per gli animali che per i loro padroni.




Febbre del nilo sintomi cura

Febbre del Nilo: sintomi e cura della West Nile

In questi mesi, in Italia, si sta tornando a parlare di diversi casi di persone che hanno contratto la febbre West Nile, o febbre del Nilo. Ma che cos’è? Come accorgersi di averla contratta e quali sono i sintomi? Come prevenirla?

Leggi Tutto

RESPIRO

Diagnostica domiciliare

Repellenti Insetti parassiti e roditori

Benessere e personal care

Riabilitazione e dolore

Latti per l'infanzia